UNITI NELLA LOTTA CONTRO L’ISLAM INTEGRALISTA

Queste sono le voci delle persone,  che ovunque in Europa si muovono contro l’islamizzazione. Sia all’interno di Europa che in altri paesi che cercano di imporre la legge della Sharia ai cittadini europei. È non e’ soltanto ai musulmani, che cercano di espandere l’Islam attraverso il tutto di Europa, che gli europei stanno dicendo “basta”. Sono diretti  inoltre ai nostri politici che connivono con gli islamisti per stabilire di nascosto la legge della Svaria, che ormai si vede applicata in tantissime manifestazioni della vita civile degli europei, dalla nascita alla sepoltura. Si sta talmente radicando questo comportamento favorevole alla svaria, che è diventato un “crimine” esprimere pareri contrari alle ideologie islamiche, che è semplicemente un sistema politico totalitario. Gli europei non vogliono perdere ciò che hanno guadagnato nei secoli, sconfiggendo regimi tirannici. Dopo aver sopportato guerre sanguinarie, la libertà e i diritti conquistati stanno per essere cancellati, 
SIOE è un movimento Pan-Europeo che si è generato non soltanto per fermare l’Islamizzazione che invade l’Europa, ma per invertirla. Il primo passo per realizzare questo scopo è una marcia di cittadini di molti paesi europei, che esigono che tutte le nazioni europee non-Islamiche rimangano non-Islamiche e che si prohibisca qualsiasi introduzione della legge della Sharia.
Anders Gravers (fondatore di SIOE Danimarca e capo del partito politico SIAD) ha detto: “non crediamo nel concetto dei musulmani “moderati”. Le prove dimostrano che l’ Islam è l’opposto della moderazione.
Il cuore dell’Islam Sunnita è l’Arabia Saudita ed il centro di Islam Sciita è l’Iran.
Nessuna persona razionale può descrivere questi due paesi come “moderati”; almeno non una
volta confrontato ai valori europei. Ora abbiamo bambini in scuole danesi che sono costretti a mangiare la carne halal in modo da non offendere gli  allievi musulmani. Cosa verrà dopo?  Le donne danesi che sono state seviziate dovranno essere lapidate a morte come in Iran?  La gente verrà decapitata perchéha voluto lasciare l’Islam come avviene in Arabia Saudita?
No! Non permetteremo che l’Europa si transformi nell’Arabia o nell’Iran!

Il Dott. Udo Ulfkotte (fondatore e presidente dell’associazione senza scopo di lucro “Pax Europa”) ha detto: “vediamo molto chiaro i risultati della pressione che l’islamizzazione ha introdotto in Germania, la polizia e le Corti tedesche sono più tolleranti verso i musulmani che verso i non musulmani.  
Una delle più alte corti tedesche  (Bundesgerichtshof) ha ridotto la condanna, per gli islamisti che pubblicamente rivendicano il diritto di  attuare la Jihad violenta in Europa.
 Alcuni giudici hanno seguito le leggi del corano per casi di poligamia, che sarebbe illegale in Germania, ma viene consentita ai musulmani  che possono arrivare a chiedere i benefici per le loro mogli e questo è inaccettabile. 
Per cercare di tenere tranquilli i mulmani la vita dei tedeschi ha subito cambiamenti,  si è arrivati a rimuovere il crocifisso cristiano dalle nostre istituzioni pubbliche e si sono già separati i tempi e gli spazi nelle piscine pubbliche, che ovviamente sono mantenute con le tasse dei non musulmani.
I musulmani tedeschi richiedono che una parte degli spazi gli venga riservata, ma  hanno cacciato il gruppo religioso Bahai da un congresso inter-religioso perché rifiutano di accettarli all’interno “del dialogo”.  Questo è inaccettabile e sono i politici deboli che permettono queste ingiustizie.
Stephen Gash (fondatore di SIOE Inghilterra) ha detto: “Le pretese degli islamici sono diventate ridicole.  I Non-Musulmani credono che per essere sepolti voltati verso la Mecca e sedersi sulle toilette con le spalle alla Mecca, si debbano costruire nuovi cimiteri e nuove case, per conformarsi alle ragioni degli islamici e della loro sensibilità musulmane. Vietano i giocattoli di maialini si non mettono più negli uffici le luci di Natale, che ora debbono essere denominate: “luci del Festival d’inverno  – per non offendere i musulmani.”

Nessuna di queste misure oppressive sono state contemplate quando gli ebrei erano gli unici che avrebbero potuto sentirsi offesi dai maiali e dal `Buon Natale’. E nonostante ciò i musulmani, accusano gli altri di razzismo. 
Charlotte Westergaard (membro esterno di SIAD) ha detto: “il pericolo più grande viene dai nostri politici che promuovono i valori islamici a scapito dei propri valori.
Le cose stanno degenerando in modo che gli europei e i cittadini non musulmani dovranno pagare la tassa di Jizzya ai musulmani, come era già in atto ai tempi  dell’impero ottomano.
Naturalmente i politici che si ritengono esenti da tale balzello –“dovranno ricredersi quanto l’ Imam locale busserà alla loro porta.”

LOGO SIOE Questo piccolo network dislocato fra l’Austria, la Gran Bretagna, la Germania, la Danimarca, si arricchisce della nostra partecipazione, da oggi facciamo parte del gruppo e insieme sosterremo le battaglie che ci auguriamo siano proficue al fine di far sì che si possa conservare la democrazia europea con tutte le prerogative che ha saputo conquistare nei secoli e fra queste i diritti  di tutti gli uomini che in Europa hanno trovato asilo, ma che questo possa avvenire nel rispetto della loro diversità, religione, razza, ideologia, purché non si facciano portatori, come purtroppo sta avvenendo, di un’idea totalitaria che vuole imporre la propria legge sopra quella degli Stati in cui è ospitata, attraverso un sistema arrogante, che si serve della religione per portare a compimento un mero disegno politico e per realizzarlo si serve di tutti i metoni che gli sono congeniali, fra i quali: IL TERRORISMO STRAGISTA.

gatesofvienna.blogspot - U.S.A. (responsabile per la formazioni del gruppo CVF/910 Group con membri in 21 paesi  distribuiti in 4 continenti.)

vigilantfreedom.org/910group –  Germania

vigilantfreedom.org/910blog
sioe.wordpress.com
– Inghilterra. (New website under construction)

siad.wordpress.com – Danimarca
siad.dk  - Danimarca – (15,500 hits per day average)

akte-islam.de/1 - Germania

 

Contatti per l’Italia
Adriana Bolchini Gaigher, è la responsabile e referente per i partecipanti italiani, potete chiamarla a questo numero telefonico 339/80.85.788, inviare un fax allo 02/502384 o una mail qui: lisistrata2@virgilio.it  

 

Contatti:

Anders Gravers SIAD and SIOE  Denmark – Tel 0045/9677.1784 – 0045/6191 /.6026

sioe@siad.dk

 

Dr. Udo Ulfkotte Pax Europa e.V. Germany – Phone 0049 173 329 1840 – Fax  0049-721/15151.2200 udo@ulfkotte.de     Stephen Gash – SIOE England – Tel 0044/1228.547.317

sioe.nsh@btinternet.com   

 

ORIGINAL
11TH JUNE FOR IMMEDIATE RELEASESTOP ISLAMISATION OF EUROPE (SIOE) DEMONSTRATION 11th SEPTEMBER OUTSIDE THE EU PARLIAMENTENOUGH IS ENOUGH!

NO SHARIA HERE! – DEMOCRACY NOT THEOCRACY! 

These are the rallying cries that people all over Europe are shouting far and wide to Islamists both within Europe and in other countries who seek to impose Sharia law upon European citizens. It is not only to Muslims, who seek to expand Islam across the whole of Europe, that Europeans are saying “Enough” it is also to our politicians who connive with Islamists to establish Sharia law by stealth. From building regulations to burial rights, the majority of Europe’s population is increasingly expected to adhere to Sharia law. “Hate” laws now make it a crime to speak out against Islam even though it is just another totalitarian political system. Our free speech, which has been gained over many centuries by defeating tyrannical regimes through many bloody wars, is now being removed solely to protect Muslims from being offended.  Nobody has the right to not be offended. SIOE is a Pan-European movement determined to not merely stopping the surreptitious Islamisation of Europe, but reversing it. The first step in this reversal is a march comprising people, from many European countries, all demanding that all non-Islamic European nations remain non-Islamic and a halt to encroachment of Sharia law. Anders Gravers (Founder of SIOE Denmark and leader of the political party SIAD) said: “We do not believe in the concept of ‘moderate Muslims’.  The evidence points to Islam being the opposite of moderate. The heart of Sunni Islam is Saudi Arabia and the centre of Shia Islam is Iran.  No rational person can describe these two countries as ‘moderate'; at least not when compared to European values.  We now have children in Danish schools being forced to eat Halal meat so that Muslim pupils are not offended. What next? Are Danish women to be stoned to death for being raped as they are in Iran? Or are people to be beheaded for leaving Islam as they are in Saudi Arabia? No! We will not allow Europe to become a huge Saudi Arabia or Iran” Dr. Udo Ulfkotte  (Founder and president of the non-profit charity “Pax Europa”) said: “We clearly feel the pressure of Islamisation in Germany. German police and courts are more tolerant to Muslims than to non-Muslims. One of the highest German courts (Bundesgerichtshof) has just downgraded the punishment for Islamists who publicly declare and ask for violent Jihad in Europe.  Unacceptably, some judges have quoted the Quran and not German law in court cases.  Polygamy, once illegal in Germany, is now permitted only for Muslim men, who may even claim state benefits for their wives. German life is changing to appease Muslims. For example, Christian crosses in our public institutions are being removed and there are separate swimming times for Muslims in supposedly public pools (which non-Muslims’  taxes pay for). German Muslims demand a quota for “positive reports” from the German media, but they kick out the religious group Bahai from an inter-religious conference because they refuse to accept them within the “dialogue”. All this was once described as hypocrisy, but is now actually promoted by our feeble politicians.Stephen Gash (Founder of SIOE England) said: “Appeasement of Islamists has become ridiculous.  Non-Muslims are expected to be buried facing Mecca and to sit on toilets facing away from Mecca because cemeteries and new homes have to conform to Muslim sensitivities.   Toy pigs are banned from offices and Christmas lights must now be called ‘Winter Festival lights’ so as not to offend Muslims.  None of these oppressive measures were even contemplated when Jews were the only ones who could possibly be offended by pigs and ‘Merry Christmas’.Absurdly, to criticise Islam results in accusations of ‘racism’.  Well, I’ve always considered racism as being the lowest form of human stupidity, but Islamophobia to be the height of common sense.” Charlotte Westergaard (SIAD board member) said: “The biggest danger comes from our own politicians who promote Islamic values at the expense of our own values.  The way things are going all European non-Muslim citizens will be paying the Jizzya tax to Muslims as they did during the days of the Ottoman Empire.  Of course the politicians believe they will be exempt – until the local Imam knocks on their door.” 

Anti-totalitarian stance of sioe -wordpress.com

37 Risposte

  1. 1)”Nessuno ha il diritto di non essere offeso”….invece se offendi qualcuno ora puoi tranquillamente essere denunciato.
    2)attenzione a non fare catastrofi inesistenti:da mangiare solo carne di halal non è detto che si passi alla lapidazione.
    2)se il corano prevede la poligamia (cioè solo avere più mogli,che non vuol dire maltrattarle), per quanto difficile sia da capire per noi…che male fanno?
    3)”Ebbene anche se ho considerato il razzismo, come la forma peggiore di stupidità umana, sono costretta a considerare l’islamophobia come frutto di buonsenso.”…questo è uguale a essere razzisti, allarmisti e di facile uso delle parole…….

  2. Buongiorno, non so ancora se potrò ma se organizzate qualcosa come “gruppo Lisistrata” in merito alla manifestazione di Bruxelles fatecelo sapere.
    Figuro tra gli iscritti al sito http://www.lisistrata.com sempre con il nick “nordest”.
    Grazie molte e buon lavoro!

  3. grazie, nordest appena possibile arriveranno le notizie.

    Per mia, già mangiare carne halal è frutto di una crudeltà spaventosa.
    Avere più mogli non significa maltrattarle? Perché secondo te dover dividere il proprio compagno con altre donne non è un maltrattamento quanto meno psicologico? Significa che un uomo vale almeno due donne, quando non ne vale 4 e capirai come stanno bene le mogli dei califfi.
    Sull’allarmismo hai ragione, infatti bastano 4 vignette per scatenare una carneficina, e un papa non può nemmeno parlare all’interno di un convegno in cui affronta la storia cristiana, senza hce le comunità musulmane non producano un’altra carneficina, per cui dillo a loro di non essere allarmisti.
    Inoltre se il tuo consiglio fosse assennato, non ci ssarebbe una storia che dura da decenni fatta di attentati islamisti contro gli europei o il resto del mondo, tant’è che qui puoi vedere quanti attentati abbiamo fatto noi nei paesi islamici e da quanti anni lo stiamo facendo e quanti ne hanno fatti loro, ma si sà loro sono sempre scusati, hanno sempre una ragione, noi invece siamo razzisti: http://www.lisistrata.com/2005specialedossier/014Islamallaconquista4-1968-85.htm

    A proposito le divisioni in caste, le hanno gli islamici mica noi. all’interno delle loro società le divisioni sono decisamente spaventose:
    superiori e puri gli uomini, poi le donne islamiche, poi i cristiani e gli ebrei e poi le loro donne, poi gli atei, gli schiavi, gli omosessuali e questi ultimi tre possono solo morire, perché per loro non c’è posto nell’islam.

  4. Totalmente in sintonia col pensiero di questo blog…se la manifestazione di Bruxelles sarà in qualche modo boicottata, e credo che lo sarà, sarà un ulteriore segno che l’Eurabia ha preso davvero il sopravvento.Altrimenti sarà una importante risposta dell’Europa Civile, quella che ricorda ancora uomini come Pim Fortuyn…
    Il link di questo blog sul mio.

  5. A quando fonderete un partito similare in Italia? sarebbe interessante . E’ da approfondire sicuramente.

  6. quei gruppi non sono un partito e anche noi abbiamo fondato un’associazione: O.D.D.I.I. Osservatorio del Diritto Italiano e Internazionale http://www.oddii.eu ed è con questa sigla che facciamo le rivendicazioni, oltre che con il nostro magazine lisistrata http://www.lisistrata.com questo blog è solo un supporto, un’opportunità in più per divulgare le nostre idee e le nostre lotte.

  7. Credo che la questione islamica sia ormai un problema. Ciò che lo rende un problema sono principalmente due aspetti: la classe politica europea che non riesce ad analizzare/arginare il fenomeno islam per questioni di politica internazionale.Dipendenza dal mondo arabo. La Chiesa cattolica che ha fraiteso il concetto di dialogo con l’islam, rinunciandoalleproprie prerogative.Io sono laico e di fede evangelica. Come laico credo che tutti abbiano il diritto di esprimere le proprie opinioni e quindi credo nelle libertà; come evangelico credo nell’obbligo dei cristiani di proclamare l’evangelo e che Cristo è l’unico messia ed affermare senza ipocrisie che dopo di lui ci sarebbero stati falsi profeti (Maometto). Non posamo rinunciare ai nostri diritti e quindi ci dobbiamo mobilitare per il bene dei nosti figli, nipoti e per salvaguardare le conquiste democratiche,liberali e della ragione dei secoli precedenti.

  8. L’Occidente ha il sacrosanto diritto a difendersi da ogni forma di integralismo, in particolar modo quello islamico che si è dimostrato più volte minaccioso e poco disposto al dialogo con chi professa religioni diverse !
    Dobbiamo opporci a gran voce, con vigore.

  9. BASTA! BASTA! BASTA! non ne posso più di questa gente che viene nel mio paese a dettar legge con il beneplacito delle nostre istituzioni!
    Basta con le molistie e le offese alle nostre donne, alla nostra cultura: BASTA!
    La colpa è nostra, solo nostra, che in nome di un abusato “politically correct” e “rispetto dei diritti umani” permettiamo loro di prevaricare i nostri diritti.
    Infestano le nostre città senza il minimo rispetto per persone, beni pubblici o artistici!
    Non mi importa se i falsi benpensanti arricciano ipocritamente il loro nasino e mi additano come “razzista”!
    Sono RAZZISTA! Sì sono RAZZISTA e fiera di esserlo!
    Perchè se essere RAZZISTA significa proteggere la propria persona e i propri cari allora sono felice di essere RAZZISTA.
    Se significa difendere la propria cultura allora sono orgogliosa di essere RAZZISTA!
    Se difendere davvero e non ipocritamente la libertà di tutti significa essere razzista allora io sono orgogliosamente e strenuamente RAZZISTA!
    Vogliono vivere nel mio paese??? Ebbene che si adeguino e rispettino le regole del MIO paese.
    Se invece vogliono comportarsi da incivili sottosviluppati quali sono allora che se ne stiano nel loro di paese!
    Perchè guai a noi se proviamo ad andare nel loro paese senza coprirci, nasconderci dietro ridicoli retrogradi costumi, guai a noi se proviamo anche solo a nominare la nostra fede nel lor paese.
    Ma come? noi dobbiamo rispettare loro e loro invece sono liberi di fare quello che gli pare???
    SVEGLIATI OCCIDENTE!!!!
    SVEGLIATI prima di buttare secoli e secoli di costruzione di una meravigliosa cultura.
    Noi abbiamo la RIVOLUZIONE FRANCESE….quelli sono fermi a MAOMETTO!!!
    Secoli di lotte per le nostre conquiste, per la libertà, per la parità di diritti, per la fine della schiavitù…e adesso???
    Che succede ora occidente????
    SVEGLIATI!!! SVEGLIATI o i tuoi figli saranno solo dei poveri schiavi in mano ad un manipolo di pastori beduini!

  10. basta il politicamente corretto , basta la solidarietà falsa, questa è gente che se potesse ci ucciderebbe tutti , svegliamoci, combattiamo per difendere la nostra storia la nostra cultura, le nostre tradizioni,sempre che ancora abbiamo qualcosa da difendere, vista la costante invasione islamica che siamo costretti a subire.
    Dobbiamo trovare il modo di unirci , sotto l’ideale di difesa della nostra storia , iniziamo a rispedirli a casa loro, visto che qui non sono graditi.
    La misura è colma, ORA BASTA… FACCIAMO SENTIRE LA NOSTRA VOCE

  11. Approvo tutti i Vostri commenti.
    Con grande meraviglia scopro che tutte le considerazioni che facevo da solo sono condivise da molte persone in tutta Europa.
    Perchè il Papa non può narrare fatti storici per non scatenare le proteste dell’Islam quando invece le invettive di molti rappresentanti dell’IIslam anche cosiddetto moderato sono molto più minacciose e offensive nei ns. confronti.
    Perchè non possiamo disegnare delle vignette quando loro professano l’odio.
    Perchè dobbiamo tollerare la loro presenza, moschee, ecc.. quando gli arabi musulmani del Libano cacciano dalla loro terra gli arabi cristiani dello stesso Libano.
    Metodi così crudeli di conquista del potere noi li abbiamo visti fino al secolo scorso non abbiamo bisogno di loro, la conquista della nostra civiltà è deriva da una religione basata sull’amore e diffusasi spontaneamente in tutto il mondo a differenza della loro religione diffusasi CON LA SPADA.
    E non dobbiamo meravigliarci che molti simboli islamici si rinvegono in spade, coltelli, scimitarre. Ne sono piene le bandiere es. Arabia Saudita. Il re del Marocco ha regalato a Giovanni Paolo II -simbolo della cristianità – un pugnale !!!
    Nel diritto internazionale vale il principio della reciprocità APPLICHIAMO LE STESSE CHE LORO APPLICANO A NOI QUANDO SIAMO NEI LORO PAESI A LORO!!!!!!

  12. @Marta: ma… sei per caso RAZZISTA?!?!?? ;-)
    Mi sa che sottoscrivo anch’io il tuo notevole “manifesto”!

    Avremo certamente molte altre occasioni per farci sentire, vedere, rispettare; ora aspetto di leggere qualcosa sul presidio di oggi a Milano.

    I filmati che girano sul raduno proibito di Bruxelles sono a dir poco avvilenti, per quanto riguarda la polizia e chi la comanda é proprio il caso di dire “forti con i deboli e deboli con i forti”.
    Che vergogna, questa Unione Europea sembra la sorella cerebrolesa dell’Europa.

  13. Da poco ho avuto la fortuna di conoscere l’esistenza della vostra associazione e ciò mi ha dato un po’ di conforto in un’Europa che rinnega se stessa e i suoi valori fondanti al punto da incoraggiare addirittura l’aggressione fisica e culturale alla propria civiltà plurimillenaria.NO EURABIA, MAI EURABIA, ISLAMICI A CASA LORO!!!! VIVA SIOE, VIVA MARIO BORGHEZIO. VERGOGNA GOVERNO BELGA, VERGOGNA SINDACO THIELEMANS. Coraggio SIOE, continua la tua lotta per la civiltà in difesa dell’Europa dai barbari con la loro sharia.
    Francesco CHIARO

  14. Cari Amici, ho avuto la disgrazia di vivere 12 lungissimi mesi ad Algeri per motivi di lavoro. Stavo in una villetta a 100 metri da una moschea e vi assicuro che essere svegliato nel cuore della notte dalle urla dell’imam di turno era un’esperienza terrificante. Mi sono sentito constantemente “odiato” in quel paese. Gran sorrisoni davanti e malediziioni da dietro. Come tutti Voi condivido i contenuti del commento e sono veramenet felice di scoprire che siamo in tanti ad essere stufi. Quello che i nostri politicamente corretti governanti (italiani ed europei) non capiscono e’ che storicamente le rivoluzioni piu’ forti sono nate in silenzio.
    Un caro saluto a tutti,
    NapoOrsoCapo

    • Che peccato…12 mesi sprecati a quanto pare…
      avresti potuto sfruttare l’occasione per capire qualcosa sull’islam e di quanto bene sarebbe stato per te svegliarti per la preghiera del fajr…
      Ma Allah s.w.t.a. fa credere a chi vuole…il paradiso verra’ riempito..l’inferno anche!

      • che peccato, forse il sudario che porti con tanto di dita a mo’ dfi vittoria -e mi piacerebbe capire quale vittoria stai vantando, visto che neghi la tua persona, oltre che la tua sessualità e quindi neghi la magnificenzxa della creazione divina, che ti ha donato entrambe, non certo per negarle e umiliarler, per cui bestemmi- ti ha obnubliato la vista, in considerazione del fatto che stai commentando come presente un blog su un articolo fermo al 2007.
        Ma contenta tu… ti auguro altrettanto di quello che tu auguri a me.

      • perdono la tua ignoranza…io sono una niqabi…v di vittoria contro voi miscredenti…presto o tardi ogni cosa andra al suo posto…..
        non puoi augurarmi quello che ti auguro io perche’ il mio augurio per te e’ quello di diventare una mussulmana…io lo sono gia..al -hamdulillah!
        Sei piena di rabbia e di odio…ti fara’ male tutto questo…il tempo che impieghi per gestire questo blog dovresti impegnarlo a studiare cos’e’ l’islam…cosi eviti di portarti dietro consensi di quei quattro caproni che ti dicono brava solo per partito preso…e solo perche’ a priori si prendono posizioni seguendo le masse…parla di quanti italiani tornano all’islam e smetti di rivolgerti come se i mussulmani fossero soltanto immigrati…..
        l’islam fara’ il suo corso..e il vostro odio sara’ solo il nutrimento per la nostra jihad!

  15. per chi pensa che il problema non ci riguardi forse è il momento di svegliarsi dal torpore
    http://qital.splinder.com/

  16. @star: ma questo “qital” non sembra il sito (già a suo tempo oscurato) dell’imam di Carmagnola (già a suo tempo espulso in Senegal), quello che sognava l’Islamopoli che Cofferati e l’Ucoii vogliono realizzare a Bologna? Sbaglio?

    Intanto faccio i dovuti complimenti a Lisistrata per la consegna del Manifesto del SIOE ai rappresentanti a Milano del Parlamento Europeo, ed anche alla TV delle Libertà per la copertura dell’intera iniziativa.
    Comunque l’altro ieri é giusto nato il Partito Islamico Finlandese, credo sia il primo in Europa così esplicito e diretto nella rivendicazione dell’applicazione della Sharia.
    Ciao e buon lavoro!

  17. Ho lavorato per circa 1 anno e mezzo ad Esfahan/Iran nel ’91. Prima di partire in Iran io e mio attuale marito abbiamo dovuto sposarci per poter abitare sotto lo stesso tetto (il matrimonio non era nei nostri piani a breve termine. Arrivata in Iran mi sono adeguata, volente o nolente alle loro leggi. Ero partita senza alcun pregiudizio. Dopo solo 10 giorni di permanenza (trascorsi come se vivessi su un set cinematografico a causa delle incredibili e spesso ridicole costrizioni in cui dovevo vivere in quanto donna) volevo tornare nella mia bella e civile Italia ma …. non potevo il mio passaporto era “trasferito” nella capitale e non era disponibile prima di qualche mese … Mi sentivo prigioniera. Ho provato cosa significa perdere la libertà, sia come persona che come donna ….. Ho dovuto mio malgrado continuare a lavorare in quel paese per oltre un anno ed attendere la prima scadenza contrattuale per rientrare nel mondo civile da cui ero partita …
    Sono rientrata in Italia completamene cambiata : mi sbagliavo a ritenere i musulmani degni di rispetto. Non esistono musulmani moderati. Esistono solo dei musulmani ipocriti e invidiosi. Ipocriti perchè nessuno di loro vuole ammettere che è proprio la loro religione ad averli tenuti in quello stato di arretratezza spirituale, civile, politica, economica, tecnologica.
    Invidiosi perchè aspirarano allo stile di vita occidentale ma percepiscono le contraddizioni con la loro primitiva religione/legge.

    • si,si…arretratezza…infatti non hanno il nucleare…producono noccioline,vero?
      e a Dubai…burj arab,burj Dubai,il mappamondo…le palme…mamma come sono arretrati…e quei poveracci del qatar?senza uno straccio…che arretratezza….
      scusa PARLI DI QUESTI MUSSULMANI?
      o ti riferisci a quelle persone (cristiane?testimoni di geova?ebraichi?evangelisti?)che vivono in citta come napoli dove cammini con la spazzatura fino alle caviglie…quella si che e’ avanguardia………….
      salam

      • e su questo ti do ragione, ma a metà, perché basta uscire da Dubai o da quasiasi altra città araba modernissima e il lusso in cui i nababbi e il resto del mondo annegano finisce nellla fame di voi poveri muslim che venite in Europa perché state tropppo bene al vostro paeser.

        Chissà come mai non è il contrario e non siamo noi a venire con le carrette e i tir verso di voi?

    • La solita frase retorica…siete voi a venire da noi…bla…bla… bla…caschi male…
      Sono Italiana,nata da genitori italiani,nonni italiani…di cognome faccio De lillo ho una dicendenza tutta italiana..ho solo avuto la fortuna di tornare all’islam(dico tornare perche’ tutti nasciamo mussulmani poiche’ questa e’ l’unica religione)
      Touche’.

      • Touché un paio di balle, sei tu che usi la retorica. Che ti credi che non si capisce che sei italiana? Non è colpa mia se tu ti identifichi in una religione e non nel tuo paese di appartenenza.
        Per quanto riguarda il tornare all’islam, te lo dico alla Totò: ma ci facci il piacere!!!| ….ancora con ste palle? Fatti ricoverare che magari rinsavisci, ora siete voi i fondatori del mondo. L’unica cosa certa è che il tuo profeta si è creato il suo dio a sua immagine e somiglianza: aggressivo, violento, cattivo, conquistatore, arrogante, presuntuoso, sanguinario e porcaiolo e voi che siete “gli illuminati” da questa fetenzia, proseguite le sue gesta barbariche e ve ne vantate anche.
        Che testa di rapa!

  18. Voi avete scritto:

    “Islamismo integralisto”

    Non esiste ne “islam integralisto” ne “islam moderato”

    Esiste solo l’islam.

    L’espressione spesso usato da tanti mohametani viventi in europa di “islam moderto” è una buggia.

    L’islam è l’islam e segue una unica ideologia.

    KTOvox
    … Resistentia Catholica Europea

  19. Ciaooo,stò cercando di sviluppare un blog giornale in cui gli articoli sono scritti dai blogger WordPress (o al limite se non hai tempo posso scriverti io un’articolo prendendolo dal tuo blog e rimandandolo al tuo blog…).
    Il blog giornale nasce con l’intento di dare maggior visibilità al tuo blog e alla gente che cerca in rete la possibilità di trovare articoli di maggiore qualità in un’unico posto (visti i migliaia di blog che nascono ogni giorno…).
    Se ti và uno scambio link col blog giornale contattami pure.
    ti ringrazio anticipatamente e a presto
    http://www.giornale.fm

  20. Benissimo. Esiste solo l’Islam …. dunque ?
    ciò non cambia la sostanza: dobbiamo difendere le nostre Tradizioni, la nostra Cultura e la nostra Religione, cercando di opporci giorno per giorno alla prepotenza che l’Islam usa verso l’Occidente per imporre il proprio “Credo” e il proprio stile di vita.

    • ancora con questa storia…il nostro,il nostro…
      1°la religione e la cultura sono due cose distinte e separate,che talvolta vanno incontrandosi ma per via dell’uomo…
      2° non esiste nessuna concomitanza tra religione e collocazione geografica…
      da profani per non dire ignoranti la maggior parte delle persone pensa che l’islam sia dei paesi arabi..invece se facciamo una percentuale di tutto il mondo mussulmano(al hamdulillah siamo tanti) solo il 20% proviene dai paesi arabi..il resto?…asia..giappone,cina,filippine,canada,stati uniti,belgio,germania,regno unito….hip-hip-hurra!!!!!

  21. a no? Non esiste? Ribadisco che il sudario che ti porti non solo ti ha oblubliato la vista, ma anche il cervello, in considerazione del fatto che l’islam ha avuto origine fra Medina e La Mecca e dove si trovano queste due città? Ma guarda un po’ in Arabia Saudita e da lì è proprio cominciata la conquista del mondo.

    Religione e cultura sarebbero due cose separate? Certamente per tutti i non islamicvi, ma per gli islamici no, è la sharia che mette tutto sotto lo stesso cappello e io non nego certo la sharia.

    Il tuo commento non fa altro che confermare quanto sostengo, ma se tu non puoi usare il cervello, ti capisco e ti compatisco.

  22. Il Sudario di Oviedo (in spagnolo: Sagrado Rostro, “Santo Volto”), conosciuto anche come Telo di Oviedo, è una reliquia della Chiesa cattolica, costituita da un telo di lino di dimensioni ridotte (circa 0,84 per 0,53 m) conservato nella Cámara Santa della cattedrale di San Salvador ad Oviedo, in Spagna. Le analisi col metodo del carbonio-14 hanno datato il telo al 700 circa[1].

    Secondo la tradizione cristiana questo telo sarebbe stato usato per avvolgere il capo di Gesù dopo la sua morte e sino all’arrivo al sepolcro, quando, come d’uso, era stato tolto prima d’avvolgere il cadavere nel lenzuolo;[senza fonte] diversamente dalla più famosa Sindone di Torino, esso non porta impressa alcuna immagine, ma solo macchie di sangue. Il Sudario viene esposto alla venerazione dei fedeli tre volte l’anno: il Venerdì Santo, il 14 settembre (Festa del trionfo della croce) e il 21 settembre (san Matteo apostolo ed evangelista).

    • capperi che cultura, meno male che mi hai spiegato cos’è il sudario, altrimenti non avrei avuto la conferma che è proprio quello che ti porti addosso.

      Avvolta nel sudario sei proprio una morta che cammina e non l’hai ancora capito, ma prima o poi il risveglio arriverà e allora saranno dolori.

  23. capito questo..non mi devi ne capire ne’ compatire…
    non vedo perche’ non fai questi paragoni con la chiesa cristiana Gesu’ (pace su di lui…da noi riconosciuto come profeta) dov’e’ nato?
    che lingua parlava?
    come mai nessuno polemizza su la provenienza della religione cristiana…sono sicurissima che sei atea altrimenti non spareresti queste cavolate…ad ogni modo gli italiani si scagliano contro i mussulmani dicendo che l’italia e’ una reppublica di religione cattolica…
    sai perche’ non dicono niente ai testimoni di geova o agli evangelisti…?
    ci temete,avete capito la nostra forza e il nostro amore verso Allah s.w.t.a.(Iddio)
    quello per cui mi copro, a lui sono sottomessa e non rinnego la mia sessualita(per quello ci pensano gia’ i gay i trans etc.etc.)
    e di cervello ne ho da vendere..anzi se vuoi te ne presto un po’…
    salam

    • Vuoi una lezione di storia antica?
      Gesù è nato in Galilea, parlava la lingua ebraica in quanto ebreo e probabilmente anche l’aramaico. Ha passato gli ultimi anni della sua vita a predicare da ebreo e dalle sue predicazioni, che non sono avvenute con la spada, come quelle di un certo Maometto, è nata la religione cristiana proprio nella Palestina caduta sotto il dominio di Roma, che ha provocato la diaspora ebraica ecc. ecc.

      Tanto per tua informazione non sono atea, sono agnostica, e per quanto riguarda il polemizzare con la religione cristiana, in particolare il cattolicesimo stai tranquilla che non mi sono mai dimenticata di farlo, so riconoscere i misfatti e i cattolici ne hanno fatti tanti nei secoli in cui c’era il sacro romano impero, ma ciò non toglie nulla ai misfatti islamici, che avvengono in un periodo in cui dovrebbero avere valore le persone e non le religioni, mentre proprio sulla base dell’islam, sul corano e cioè sulla sharia che ne consegue si continua uccidere in nome di dio, bestemmiandolo alla grande e ciò che è più grave è che si assolvono gli assassini dalle loro malefatte, fornendogli alibi grotteschi.

      Per tutte le altre religioni, a parte una certa frazione di induismo fanatico, le altre, tutte le altre al mondo possono essere accettabili, in quanto non predicano l’omicidio come soluzione definitiva per gli infedeli, per i miscredenti, per i gay, ne le lapidazioni o le mutilazioni degli arti per i ladri, ecc.
      E per quanto riguarda il tuo razzismo di genere, sappi che i gay non tradiscono la loro sessualità, che è quella che gli ha dato la natura, anche se nella norma siamo maschi e femmine.
      L’omosessualità fa parte della natura anche negli animali si manifesta e loro non hanno certo il concetto di peccato o di colpa, come l’hai tu che ti copri con un sudario tanto per essere coerente con l’amore verso quel dio che sostiene di amare, nascondendo le fattezze che ti ha donato e che fanno di te una persona, oggi sei una cosa oscura che cammina, sembri la pubblicità della morte improvvisa.

      E se per caso ti venissero in mente le crociate, dimenticatele pure perché non sono stati i cristiani ad attaccare gli islamici, ma hanno dovuto cacciarli, ricordati bene, che per secoli avete infestato l’Europa e avete trascinato milioni di europei come schiavi nei paesi arabi e in particolare turchi hanno fatto sfracelli in Europa, arrivando fino alle porte di Vienna. I cristiani avevano tutto il diritto di tentare di salvare i territori che prima furono degli ebrei, poi dei romani e dei cristiani, occupati impropriamente con la spada e il terrore dagli islamici.

      PUNTO.E vai nasconderti che è meglio, non portare in giro quella figura che fa paura ai bambini e gli crea incubi notturni quando la vedono.

      Prega Dio visto che sei credente, pregalo nei fatti e non nella retorica ipocrita del mondo misogino nel quale ti sei nascosta. Esalta la sua creazione non umiliarla e se continui a farlo VERGOGNATI!

      P.S. Andrò a chiudere i commenti, perché il blog è chiuso.

      Salam ‘alaykum

  24. Chissà come mai tutte le europee che si convertono all’islam sono sempre dei cessi pazzeschi…anzi lo so perché, essendo dei,ribadisco, cessi terribili, gli unici che riescono a trombarle sono gli arabi, che pur di trovar moglie e prendere una nazionalità europea,si fan andar bene questi, risottolineo per l’ennesima volta , cessi atomici.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: