COME TI MANIPOLO IL PAPA

Benedetto XVI durante la sua visita in GermaniaDurante la sua visita in Germania, più precisamente all’incontro del 12 settembre all’Università di Regensburg (lectio magistralis), Papa Benedetto XVI ha tenuto un discorso decisamente politicamente scorretto a proposito di Islam e Jihad, discorso che stranamente non è stato riportato o citato dai media. I media hanno infatti riportato, a sproposito, solamente una frase secondo cui l’islam si sentirebbe “minacciato dall’Occidente che oscura Dio”, riassumendo (e manipolando) così quattro interi discorsi in un messaggio politicamente corretto e decisamente dhimmi: “La colpa è dell’Occidente, i musulmani sono le vittime”. È inevitabile, in un mondo e in una società che ragiona per slogan. Sinceramente, quante saranno le persone che andranno a leggersi tutti e quattro i discorsi in cui Joseph Ratzinger cita l’imperatore di Bisanzio, Immanuel Kant, Adolf von Harnack, in cui parla di cartesianismo ed empirismo? Quindi tanto vale riassumerli in una frase che tutti riusciranno a comprendere. Questo è uno spezzone del discorso tenuto dal papa a Regensburg il 12 settembre, più politicamente scorretto di così…

[…] Nel settimo colloquio edito dal prof. Khoury, l’imperatore [bizantino] tocca il tema del jihad (guerra santa). Sicuramente l’imperatore sapeva che nella sura 2, 256 si legge: “Nessuna costrizione nelle cose di fede”. È una delle sure del periodo iniziale in cui Maometto stesso era ancora senza potere e minacciato. Ma, naturalmente, l’imperatore conosceva anche le disposizioni, sviluppate successivamente e fissate nel Corano, circa la guerra santa. Senza soffermarsi sui particolari, come la differenza di trattamento tra coloro che possiedono il “Libro” e gli “increduli”, egli, in modo sorprendentemente brusco, si rivolge al suo interlocutore semplicemente con la domanda centrale sul rapporto tra religione e violenza in genere, dicendo: “Mostrami pure ciò che Maometto ha portato di nuovo, e vi troverai soltanto delle cose cattive e disumane, come la sua direttiva di diffondere per mezzo della spada la fede che egli predicava.”

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: