AHMADINEJAD – KOFI ANNAN: 4 mani insanguinate

Ahmadinejad stringe la mano a Kofi Annan

Il primo sovvenziona il terrorismo di ispirazione sciita ed ha contribuito ad armare il Libano di hizbollah per colpire e distruggere Israele, e sta istruendo una nuova generazione di kamikaze, partendo dai bambini iraniani nella primissima infanzia, per mandarli ad immolarsi sull’altare del suo delirio di onnipotenza pari solo al suo predecessore: Khomeini ispirati entrambi dalla follia di Hitler e dal nazismo. 

Il secondo, apparente pacifista ha lasciato massacrare intere popolazioni africane, senza mai avere il coraggio di intervenire in loro difesa: è toccato al Ruanda, poi al Sudan ed ora tocca al Darfur.  Ma non si può dimenticare che sosteneva il regime di Saddam Hussein dal quale suo figlio ha tratto i maggior guadagni della sua losca vita con lo scandalo “oil for food” e prosegue fino all’uscita di scena come se niente fosse.

Solo gli studenti iraniani hanno avuto il coraggio di schierarsi apertamente contro la politica stragista di Ahmadinejad e lo hanno fatto in condizioni di estremo pericolo, perché il suo regime, incarcera, tortura, assassina tutti i dissidenti politici, nell’indifferenza del mondo pacifista.
studenti iraniani bruciano l'immagine di ahmadinejad
la protesta degli studenti iraniani
un cartello che da del fascista a Ahmadinejad

Sul cartello innalzato dallo studente c’è scritto “presidente fascista” il politecnico non è il tuo posto.

Quando troveremo tutti il coraggio di dire a questo becero presidente, che la Terra non è sua e che non può permettersi di strumentalizzare la guerra mediorientale per prendersi parte di mondo e diventarne il dittatore, facendo pagare il conto a tutto il medioriente che è in fiamme anché lui mette benzina su un fuoco che già divanpa da anni. E’ stato il suo predecessore Khomeini a mandare il primo uomo con il camion bomba in libano a fare la prima grande strage kamikaze che la storia mediorientale abbia conosciuto ora lui vuole superarla e generare un nuovo olocausto immolando sull’altare del potere intere popolazioni.

Le immagini sono state tratte da Freethoughts

5 Risposte

  1. hanno nostalgia di un altro olocausto, si vede che non vedono l’ora. Ognuno ha i suoi obbi e questi due pezzi di delinquenti hanno il loro.

  2. La situazione è più complessa di quanto possiate immaginare. Ahmadinejad non ha mai detto che l’olocausto è un mito, o di volerne un altro.
    Prima di tutto ricordo che in Iran vive la più grande comunità ebraica del medio-oriente, in pace e in serenità. Ahmadinejad stesso ha fatto molti colloqui con cristiani ed ebrei iraniani.
    Secondo, anti-semitismo non significa anti-sionismo.
    Terzo, Ahmadinejad non ha mai detto di cancellare Israele dalle carte geografiche, bensì il REGIME SIONISTA.
    Quarto, i sionisti abusano e strumentalizzano l’olocausto per ricattare l’occidente e per ottenere il silenzio sui suoi crimini, ai danni di un popolo che con la seconda guerra mondiale e con la Shoah non ha niente a che fare.

  3. puoi sempre chiarircelo tu, visto che pensi di essere informato sui fatti, sai com’è noi siamo tutti imbecilloni e abbiamo bisogno di altri indottrinamenti, per schiarirci il cervello.
    Che viva la più grande comunità ebraica non significa che sia felice, ma magari per te sopravvivere in Iran è già un successo.
    Ahmadinejad ha fatto molti colloqui? E allora? Se è per quello all’ONU ha anche avuto l’illuminazione, e ripeto: e allora?
    Antisemitismo non significa antisionismo, ma antisionismo significa proprio antisemitismo, ma se tu sei uno di quelli che fa finta di non capire, cosa posso farci io? resta pure della tua idea, i fatti contano molto più delle parole.
    Che sofismo leggiadro il distinguo che fai, resta un sofismo, è sempre la realtà quella che conta.
    Quarto siamo proprio alla frutta, indottrinamento al 100% non c’è proprio nulla da fare.

    Ripassati la storia, ma quella vera, quella che descrive nei particolari quali cambiamenti, conflitti e nuovi confini sono stati ridistribuiti nel mondo fra la prima e la seconda guerra mondiale, quante regioni e nazioni sono andate ridistribuite e come mai solo Israele è quella che subisce l’attacco di tutte le popolazioni arabe.
    Cosa dovrebbero fare i curdi che sono stati smembrati in 4 nazioni diverse? E noi che abbiamo perso la penisola d’Istra? Non abbiamo buttato oltre confine nemmeno una bottiglia molotov, altro che kamikaze.

    I governi islamici, per fortuna non tutti, sono dittatoriali sia militaristicamente che teocraticamente e non hanno il minimo senso del dialogo.

    Ahmadinekad colloquia? Sì colloquia ma non dialoga, che è ben diverso. Usa il senso unico e prepara un nuovo olocausto, ha raccolto il testimonio lasciato da khomeini (l’inventore di uno dei crimini più efferati dell’umanità i bambini shaid) che a sua volta ha raccolto quello lasciato dal gram mufti e poco importa il distinguo fra sunniti o sciiti, carino, ciò che conta è la supremazia in quella zona di medioriente, e la religione è solo un pretesto buono per i gonzi.

    Sei di quelli? Io no. E’ tutto potere, egemonia assoluta e nulla di più.

  4. ahahaha…! Io non conosco la storia??? Mio caro, io in Iran ci sono stato. E poi io ho ben 2 lauree con rispettive specializzazioni su questo campo. Tu dici che non sono informato??? Se è da più 10 anni che studio quelle realtà e che è da quasi 15 anni che ogni giorno intervisto gente, proprio di quei posti. Ti basta come risposta???
    Io non me la prendo con te. Ma con i media, strumento delle potenze occidentali. Ti confido una cosa, anche io, quando ho visto per la prima volta Ahmadinejad e le cose che diceva mi è sembrato un folle dittatore, pazzo e per di più terrorista. Ma la situazione, ti ripeto che è molto complessa!!! Inoltre, se sapessi la storia dell’Iran, e quello che ha passato non parleresti in questi termini!!!
    Con ciò io non voglio dire che Ahmadinejad sia un santo, però ci vuole far aprire gli occhi sul nemico sionista e americano.
    P.S. ANTISIONISMO e ANTISEMITISMO non sono la stessa cosa. Anche perchè gli arabi sono semiti e non possono andare contro di loro. Antisionismo è un termine prettamente politico. Ci sono tanti ebrei (anche miei amici) nel mondo che sono contro il sionismo e contro ciò che fa ISRAELE…ma non sullo stato o sulla popolazione israeliana. Ci mancherebbe….

  5. ma certo che conosci la storia, quella del mago hudini, non ci sono dubbi: apparizioni! sparizioni! e sulle sparizioni il meraviglioso regime iraniano è proprio bravo, certo meglio prendersela con gli ebrei camuffando tutto da antisionismo, come se non ti fosse chiaro che le tue dichiaraizoni stridono, ma tu sei una persona obiettiva vero?
    Quanto ti paga il nuovo hitler per soffiare sul fuoco?

    A proposito non è che due lauree ti danno la patente di obiettività e di intelligenza, né tanto meno di superiorità, vedo che le hai prese ma hai capito poco o non le avresti sbandierate.

    Guarda che anchio sono un media e faccio informazione, questo blog è solo una piccolissima parte di ciò che faccio e che continuerò a fare per evitare che la gente come te chiuda due occhi e non solo uno sui crimini e sui criminali.

    Ma tu mantieni pure le tue opinioni, che intanto l’Iran è un altro di quei paesi della serie: il paradiso è qui, proprio come l’ex URSS, ma la storia prima o poi farà giustizia, sperando che nel frattempo non ci siano troppe vittime.

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: