SIAMO ENTRATI TRISTEMENTE NELLA STORIA

Siamo diventati parte dell’immagine della testata del quotidiano on line belga The Brusselse Journal.  
Noi siamo quelli a destra con la bandiera italiana che si vedono dietro il casco del poliziotto.
barra del giornale belga
Il quotidiano ha pubblicato in questa pagina tre video con le riprese dei momenti in cui pacifici manifestanti stavano facendo una conferenza stampa.
Un’Europa che non riconosce più ai suoi cittadini il diritto di portare sulla piazza il proprio dissenso, in maniera civile, è un’Europa che ha perso la propria identità ed i propri valori, quelli che l’hanno fatta grande e che hanno permesso a tanti immigrati di farsi una nuova patria.

Quest’Europa non è più una madre per i suoi figli, ma è una matrigna che ha perso cammin facendo la strada che conduce alla felicità.
Quest’Europa sta diventando un luogo in cui tornerà in auge la carcerazione per delitto d’opinione, la tortura, la persecuzione e l’omicidio di stato.
Quest’Europa se non si curerà dal proprio male,  è destinata a perire assieme ai suoi figli.

Adriana Bolchini Gaigher

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: