LA SHARIAH E’ LEGGE NELLA CIVILE OLANDA

E’ una notizia di qualche giorno fa, ma dato che è fondamentale capire come la shariah stia entrando surrentiziamente nei nostri ordinamenti giuridici, vi facciamo notare un fatto increscioso appunto sulla tribalizzazione della cultura olandese a favore di una “cultura-ideologia-religione”  che non ha il rispetto della donna, della vita umana in genere, dei bambini e dei diritti civili nei quali in cima ad ogni altro valore c’è la libertà, da cui si originano: democrazia e benessere, senza i quali il circuito del restare nel buio dell’ignoranza è un circolo vizioso da cui non si uscirà mai e nel quale, anche le persone libere e rispettose dei diritti, possono essere risucchiate dentro precipitandovi senza ritorno.  

Oltre ad essere dannosa, questa legge era assolutamente inutile, poiché in ogni paese occidentale è possibile scegliersi il medico che si preferisce in base al principio della libertà e ovviamente della fiducia che si ripone nel medico scelto, ma non al principio del sesso, poiché questo è razzismo e soprattutto non nel momento in cui c’è di mezzo una vita umana, come nel caso della fattispecie riportato qua sotto, nel quale le vite in gioco erano addirittura 2 e perciò il loro diritto doveva precedere una infondata credenza religiosa, cioè un tabù fanatico ideato su presupposti frutto di ignoranza e supestizione di natura misogina.

Vuoi vedere che il prossimo passo della legge olandese sarà quello di sincerarsi che il medico donna scelto non sia omosessuale e viceversa il maschio islamico avrà il diritto di conoscere le inclinazioni sessuali del proprio medico ovviamente maschio verace?

Ciò che proprio è inaccettabile è che Nazioni nelle quali la libertà è un diritto conquistato attraverso secoli di lotte e di fatiche, oggi venga messa in gioco da immigrati arroganti e integralisti, che lasciano i loro paradisi a favore dei nostri per farli diventare come i loro Paesi cioè dei  veri inferni da cui dover emigrare per poter cercare una vita più decente e decorosa sotto ogni aspetto, in barba alla tanto decantata ”religione di pace” che in realtà propone odio, discriminazione, razzismo.  

Leggete la notizia e cercate di capire cosa potrà succedere in Europa fra pochi anni, se l’avanzata islamista continuerà marciando imperterrita al vergognoso passo dell’oca, che pochi ancora sembrano in grado di cogliere. 

QUESTO L’ARTICOLO
Olanda: donne potranno rifiutare un medico maschio
(ANSA) – BRUXELLES, 19 DIC
  – In Olanda le donne malate avranno il diritto di rifiutare le cure di un medico maschio. Lo ha stabilito l’associazione dei medici Knmg. La decisione dei medici, riferisce la stampa olandese, e’ stata presa dopo un incidente avvenuto la scorsa estate in un ospedale di Amersfoort: una donna musulmana e suo marito rifiutarono le cure del ginecologo di servizio perche’ maschio. In quel caso, alla fine, fu deciso di portare la donna in un altro nosocomio dove era in servizio un medico donna.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: