CHAMPAGNE PER TUTTI

Cari amici questo articolo pubblicato sul Brusselles Journal, vi dimostra che le cose ormai si stanno muovendo e che sarà possibile riuscire ad ottenere almeno la visibilità sulla protesta che stiamo tentando di portare all’attenzione del Parlamento Europeo, nonostante gli ostacoli e i divieti che sono frutto di una forma di intolleranza nei confronti degli europei che non sono più cittadini d’Europa, ma sembrano essere diventati ospiti in casa propria.Leggete sempre gli aggiornamenti, perché non mancherò mai di fornirveli, facendo anche lo sforzo di fare una traduzione, magari un po’ raffazzonata, perché io sono una schiappa con le lingue. Adriana Bolchini Gaigher
MANIFESTAZIONE 11 SETTEMBRE 
Grazie, al Sig. Sindaco: Champagnes per tutti – di Paul Belien
lunedì 13/8/2007  dal The Brussels Journal  

Ogni anno le autorità a Bruxelles, la capitale del Belgio e dell’Unione Europea (UE), ricevono fra 500 e 600 domande per ottenere il permesso di fare dimostrazioni o marce di protesta.

Salvo rarissime eccezioni, il permesso viene sempre concesso.

Nei 5 anni precedenti a questo, soltanto 6 sono state le domande rigettate – una media di una l’anno . Fra queste una era stata proposta dal DHKP/C curdo, organizzazione terrorista.  In quest’ultima settimana un’altra richiesta è stata respinta.  Freddy  Thielemans, il sindaco di Bruxelles, ha proibito una manifestazione contraria all’islamizzazione dell’Europa, prevista per l’11 settembre prossimo, da tenersi davanti 

Il sindaco Thielemans sostiene di essere preoccupato che la dimostrazione provochi la popolazione degli immigrati di Bruxelles. Più della metà degli abitanti della regione de Bruxelles è di origine straniera, molti di loro provengono dal Marocco. Secondo il sindaco esiste un pericolo reale di violenza fra i dimostranti e i musulmani che vivono nelle vicinanze.  
Quest’ultimi non tollerano che i nativi Europei possano esprimere contrarietà verso il fatto che il loro continente stia diventano Eurabia.
Thielemans è un membro del Partito Socialiste (PS),
   un partito belga che si occupa della  popolazione musulmana. Il PS è il più grande partito di Bruxelles, sono di sua competenza 17 delle 47 sedi nel Consiglio della città  

 e 10 dei 17 PS-consiglieri sono musulmani.

Il PS governa Bruxelles in una coalizione con  i democratici-cristiani,  che hanno 11 consiglieri, di quale 2 sono musulmani  e 3 sono immigranti dall’Africa sub-Sahariana.

Soltanto 13 dei 28 consiglieri nella coalizione che governa la città sono nativi del Belgio.  

Thielemans è il più importante di questi. E’ un ateista molto comprensivo verso i musulmani,
non perché rispetti la gente religiosa, ma perché odia i cristiani.

Il 2 aprile 2005 il sindaco de Bruxelles stava assistendo ad un cocktail ufficiale con il sindaco di Angouleme (Francia), quando giunse la notizia della morte di papa Giovanni Paolo II e saputo questo ha ordinato: “Champagne per tutti!” Il suo collega francese se ne è andato per lo schifo che ha provato.

nostra signora del belgio - blasfemia L’accanimento contro i cattolici non ha mai preoccupato il sindaco socialista di Bruxelles, per esempio non ha rifiutato ad un autore marocchino, di concedergli il teatro per mandare in scena una madonna con i seni nudi e ha lasciato tappezzare tutto il Paese con manifesti che ritraggono la vergine Maria con i seni nudi. 
Faouzia - vice-sindaco di Bruxelles musulmana  In assenza del sig. Thielemans il suo delegato, la signora Faouzia Hariche, Algerina, che agisce come  vice-sindaco di Bruxelles è decisamente migliore di lui. Hariche è un musulmano amichevole, e non ha mai festeggiato la morte del Papa.
 
La primavera scorsa, il gruppo danese Islamiseringen il af Danmark (SIAD), il gruppo britannico (SIOE) ed il gruppo tedesco il Pax Europa, nel cui stemma c’è la bandierina del multiculturalismo UE, hanno deciso organizzare una marcia di protesta contro l’introduzione delle leggi della Sharia in Europa.

Gli organizzatori desiderano che questo avvenga l’11 settembre nelle vie di Bruxelles e concludersi davanti il Parlamento di UE. Là, le vittime dell’11 settembre 2001, saranno commemorate con un minuto di silenzio.

L’iniziativa è stata annunciata sui vari blogs, ma non sembrava di avere un contatto nel Belgio che era responsabile della relativa organizzazione.
In apparenza sembrava fosse una manifestazione organizzata esclusivamente nel cyberspazio, e non interessasse Bruxelles. Ma gli  organizzatori hanno annunciato sui loro blogs, che 20.000 dimostranti provenienti da tutta Europa hanno manifestato l’intenzione di essere a Bruxelles.
A metà Luglio abbiamo visitato l’edificio del Parlamento Europeo e le vicinanze con una delegazione internazionale dal Centre for Vigilant Freedom –  CVF,

che appoggiava la manifestazione, per avere più informazioni. Ci siamo domandati come la Piazza del Lussemburgo, antistante la costruzione del  Parlamento, in cui i lavori sono ancora aperti, potrebbe accogliere la massa di persone  annunciate. Le dimostrazioni europee di protesta, normalmente  si concludono vicino
all’edificio di Berlaymont, alle sedi della Commissione Europea ed al parco adiacente il cinquantenario.

Fino all’ultima settimana la stampa belga non aveva accennato all’avvenimento, ma l’ultimo giovedì il sindaco  Thielemans ha vietato la dimostrazione.

Un barzalletta locale dice che il sindaco non può permettere una dimostrazione sul suo sessantatreesimo compleanno (Thielemans  è stato nato il 11 settembre 1944 ) –

perché teme che se il papa muore durante il suo compleanno gli costerà una fortuna offrire champagne a tutti .”  Normalmente non ci sarebbero problemi, in una città in cui i musulmani non bevono alcool,  ma con 20.000 ospiti non-Islamici in città il sindaco potrebbe andare in fallimento a forza di comperare lo champagne.
La decisione del Thielemans ha spinto Filip Dewinter, uno dei capi principali di Vlaams Belang, Belgio (ed in Europa il maggiore e più riuscito partito di Euroscettici e Islamofobi),   ad annunciare la propria intenzione a prendere parte alla dimostrazione. Dewinter, che (sembra una barzelletta, ma è vero – ) celebra il suo compleanno il 11 settembre, e sta invitando tutti per venire sulla Piazza del Lussemburgo con lui.  Avrò la mia  festa di compleanno sul plaza del Lussemburgo davanti il Parlamento Europeo. E nessuno potrà impedirmi di essere là e di dire ad alta voce gli slogan: siete tutti benvenuti.”

Gli organizzatori Danese-Britannico-Tedeschi presenteranno un appello contro la proibizione del sindaco presso il Consiglio di Stato Belga. Il Cos potrà deliberare e dire se la manifestazione sarà permessa.  Nel frattempo una petizione è stata mandata in Internet, che invita tutti a firmare per chiedere al sindaco di riconsiderare la sua decisione.
ADERITE ANCHE VOI ALLA PETIZIONE

Il divieto del Thielemans ha trasformato la dimostrazione anti-Sharia in una prodezza che sta ottenendo l’interesse dei media e per questo avrà grande pubblicità, anche se le persone che si presenteranno non saranno molte, la stampa sarà là, ed il mondo potrà vedere- se non una dimostrazione grandiosa – Filip Dewinter che celebra il suo  quarantacinquesimo compleanno con una bottiglia di champagne.

Nel frattempo, la decisione del sindaco Thielemans ha mostrato al mondo che Bruxelles, è una città che non permette che Europei pacifici dimostrino e facciano conoscere le loro motivazioni e desideri alle autorità europee in città, per cui è indegna di essere la capitale dell’Europa

L’articolo in originale è pubblicato sul Brusselles journal  

3 Risposte

  1. Il fatto che la capitale d’Europa sia praticamente ostaggio di ‘sti figli di allah, già fa capire come stiamo messi.

  2. Cara Lea è disperante, ma è purtroppo così.
    Ma dovremo riuscire a reagire non possiamo più accettare questa forma di totalitarismo che sta diventando una teocrazia infarcita di nazismo e comunismo, di tutte e tre le ideologie ci stanno servendo il peggio.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: